Passa ai contenuti principali

Post

Le nostre anime di notte

Se io leggo la parola "Anima" è finita ... mi lascio rapire proprio. Dove c'è Anima c'è bellezza, dove c'è Anima c'è amore, dove c'è Anima c'è sensibilità. Adoro la canzone di Biagio Antonacci, che mi piace tanto anche usare come saluto per le belle persone che conosco e che fanno parte della mia vita: "Buongiorno Bell'Anima" ... perchè poi, parliamoci chiaro, le belle Anime hanno sempre tanto da dare ed e' sempre un bene incontrarle. Detto ciò potete capire come io possa essere stata attratta da questo libro. In verità, la prima persona che mi ha parlato di questo libro e di questo scrittore, che non conoscevo, è stata la mia amica/sorella Cristina. E in genere i libri che mi consiglia lei sono sempre azzeccati per me ... poi ho letto su Tutto Libri che parlava proprio di questo libro attribuendogli anche un certo successo e poi, c'era nel titolo la parola magica. Non mi serviva nient'altro per convincermi a leggerlo. E mi …
Post recenti

COME HAI DETTO CHE TI CHIAMI?

...Fabrizia ;-)  eh sì, lo so che c'è di meglio. Lo so che chiamarsi Francesca, Barbara o Silvia è tutta un'altra cosa ma che ci posso fare. Nulla.... A parte gli scherzi e a parte il mio nome riflettevo anche sul fatto che i miei amici realizzano i loro sogni anche per me. Sì perchè sono sempre di più i miei amici che scrivono libri...io il mio ce l'ho lì, tranquillo tranquillo nel cassetto e non ha nessuna voglia di uscire e allora che faccio leggo i libri di Nadia, di Stella, di Redaz, di Max e della Simo... ehhhh la sciura Simo. Ne vogliamo parlà??? No perchè intanto lei e Toscana, di Pisa, se non erro e già questo fatto da solo ha il suo perchè. Io come tutti sanno sono Toscana inside sicchè ... poi lei, la mi fà ridere, ma proprio di gusto. Perchè è ironica, sfavillante e sprizza energia da ogni poro anche se c'ha la mia età e io, dopo una serata in piscina a far vasche a dorso sono sfrantecata tutta. E poi la Simo c'ha un blog, mica misero e porello come qu…

8 Marzo ...

Io è così che ci vedo noi donne: libere, maestose e serene. Auguri a tutte!!! 

UN GRAMMO D' AMORE

Ho conosciuto Nadia circa 3 anni fa ... mese più mese meno, anzi, se non ricordo male era più o meno in questo periodo. Lei era a casa di una mia amica e cucinava per noi per dimostrarci la validità dei prodotti che, ai tempi vendeva. La ricordo ancora, camicia azzurra, jeans e grinta da vendere. La guardavo ammirata e spaventata allo stesso tempo. Di norma le persone sicure di sè mi spaventano e non amo i toni di voce quasi "aggressivi" ... Quanto ero lontana dalla verità non l'avrei scoperto se non anni dopo, cioè praticamente ora. Da quella prima volta siamo andate oltre, ho fatto cucinare Nadia a casa mia un paio di volte e sempre di più la mia "diffidenza" si affievoliva. Sono una persona "di pancia" ;-) io e "di pancia"sentivo che non dovevo fermarmi all'apparenza ma continuare ad andare oltre e così abbiamo organizzato cene coinvolgendo anche i mariti e i bimbi. Nulla di strano, un rapporto stava nascendo e provando a crescere. I…

CAOS CALMO

L'estate 2016 per me è stata l'estate dell'hastag #voglioviverecosìcolsoleinfronte. Ed è stata in effetti un'estate illuminante sotto tutti i punti di vista.
Ora siamo a settembre e, sebbene, io non sia affatto pronta a ricominciare con la routine quotidiana, ahimè mi devo adattare per cui ...
Pronti ... Partenza ... Via!!!
L'anno scorso l'ho comprato, poi l'ho messo in libreria a decantare avvolto nel suo cellophane di protezione, non sia mai che per sbaglio lo aprissi ;-) ... quest'anno invece ... intanto oggi l'ho preso in mano. Lunedì toglierò il cellophane e via ... si parte con il fitness casalingo. Ma non è finita qua, che credete. Martedì mi butterò (nel vero senso del termine!) in una nuova avventura. Vincerò la mia paura folle dell'acqua!!! Mi iscriverò ad un corso di nuoto e giuro che non è uno scherzo. Ho detto che è stata un'estate illuminante.
Sì da questo settembre la filosofia è "prendermi cura di me".
Comincio col…

IL SENTIERO DEI PROFUMI

Quando leggi un libro e arrivi all'ultima pagina e piangi di commozione, sei certa di esserti imbattuta in un bel libro, quando arrivi alla fine e ti dispiace da morire esserci arrivata perchè da domani i protagonisti non ti faranno più compagnia, sei più che certa di esserti imbattuta in un libro meraviglioso ... Ecco, tutto questo è successo proprio a me ieri sera quando ho letto la trecentoottantaseiesima pagina e ho desiderato ardentemente che ce ne fossero altre 386 per non doverlo chiudere e archiviare tra i libri, aihmè, ormai letti.

Il sentiero dei profumi di Cristina Caboni Garzanti  €. 14.90
"Elena non si fida di nessuno. Ha perso ogni certezza e non crede più nell'amore. Solo quando crea i suoi profumi riesce ad allontanare tutte le insicurezze. Solo avvolta dalle essenze di fiori, dei legni e delle spezie sa come sconfiggere le sue paure. I profumi sono il suo sentiero verso il cuore delle persone. Parlano dei pensieri più profondi, delle speranze più nascoste: 
l…

IO RICORDO ...

"- Sui manifesti scriviamo quello che sta accadendo, caso mai noi polacchi non ce ne fossimo accorti. - mi disse quando eravamo lì sotto i castagni - sembra che la gente si dimentichi che i nazisti hanno deciso che non più di mezzo milione di polacchi ha diritto a sopravvivere. Non uno di più. Tutti gli altri morti.Sai che cosa dicono di noi polacchi? A parte che secondo loro siamo una specie sottoumana, dicono che non sappiamo fare un ragionamento, che siamo sporchi, dicono che siamo così poco intelligenti da essere adatti solo a fare dei lavori pesanti, che siamo bastardissimi perchè apparteniamo a una razza schifosamente mista, la razza inferiore slava e una fetta di razza ariana degenerata ...questo dicono di noi i nazisti, Hitler in testa.

CERTE COSE NON BISOGNA DIMENTICARLE MAI, ANCHE SE FANNO MALE MALISSIMO.

Avevo lacrime per tutti, nessuno escluso, avevo una scorta di lacrime da sommergere il ghetto, lacrime per la mamma e Nina e nonna Apo e mio padre, e Greta che ci porta…